Legna secca

Legna secca sui Bonsai (Jin e Shari)

La creazione di legna secca sui Bonsai, in forma di Jin o Shari, può aumentare il carattere dell'albero in modo significativo. Un "Jin" è una parte di ramo scortecciata e senza corteccia e uno "Shari" è una parte di tronco senza corteccia. In natura, la legna secca si crea quando un albero viene colpito da un fulmine,  è sottoposto a periodi prolungati di siccità o quando si spezzano i rami a causa del ghiaccio, del vento o per il peso della neve. Il legno muore e viene sbiancato dall’ intensa luce solare.

Questa tecnica viene utilizzata quasi esclusivamente sugli alberi sempreverdi, dato che la creazione di Jin o Shari sugli alberi decidui sembra spesso irrealistica (la legna secca su un albero deciduo marcisce spesso con il passare del tempo).

 

Quando?

Il momento migliore per creare la legna secca è l’inizio della primavera o la fine  dell’estate.

 

Come creare la legna secca sui Bonsai?

Creare un Jin o uno Shari che sembrino naturali, richiede esperienza; fai pratica prima di applicare la tecnica agli alberi di pregio. E’ fondamentale utilizzare i giusti strumenti; usa pinze Jin, sgorbie per incisione e solfuro di calcio (liquido Jin), disponibili nella maggior parte dei negozi, anche online, di Bonsai.

 

 

Jin su un BonsaiShari su un albero Bonsai

 

A sinistra: un ramo senza corteccia (Jin).

A destra: una parte di tronco senza corteccia (Shari)

 

 

Creazione di un Jin

  1. Togli la corteccia dal ramo, in modo che rimanga solo il durame
  2. Con una pinza Jin, strappa una striscia di legno e tagliala dove desideri finisca il Jin.
  3. Quando la forma di base del Jin è pronta, elimina gli spigoli vivi, utilizzando un tronchese concavo o della carta vetrata.
  4. Se possibile, sbianca il  Jin e per evitare che marcisca, "dipingilo" con il liquido jin. Ci vorrà una notte affinchè asciughi correttamente.

 

Creazione di un Shari

  1. La scelta del posto giusto per uno Shari, non solo bello esteticamente, ma anche in modo da non interrompere il flusso di nutrienti essenziali verso i rami situati nella zona più alta della pianta, è molto difficile. Prima di iniziare a rimuovere la corteccia, disegna sul tronco con un gesso la forma desiderata dello Shari.
  2. Non prendere alcun rischio ed effettua la creazione di uno Shari nel corso di diversi mesi, se non anni; inizia con una stretta striscia di corteccia, che è possibile allargare in più fasi.
  3. Taglia la corteccia con un coltello affilato e strappala con una pinza Jin (vedi foto 1 sotto).
  4. Una volta che la forma desiderata è pronta puoi scavare un po' il tronco con un tronchese concavo o con le sgorbie (vedi foto 2 e 3, più avanti).
  5. Ora sbianca lo Shari da "dipingendolo" con il liquido jin, che proteggerà l'albero anche contro le infezioni.

 

 

ShariShari sui BonsaiShari finito

 

 

E poi? Cure di mantenimento

Non sono richieste cure particolari.

 

 

Maggiori informazioni

Vai al forum sulla formazione.



Forum

Le nostre 8 lingue...